Hug stupisce e incanta al Cersaie

Scutigliani, Direttore vendite Ponte Giulio: a “riprova di un progetto costruito su misura per il cliente”


“Anche quest’anno la partecipazione al Cersaie ci ha confermato che le nostre recenti scelte, in termini di materiali e colori, sono premianti e che stile e funzionalità sono un binomio vincente”.

Così Adriano Scutigliani, Direttore vendite per l'Italia Ponte Giulio, commenta la partecipazione Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno, che si è tenuto a Bologna dal 24 al 28 settembre.

“Già nel 2017 - continua Scutigliani - avevamo avuto un’ottima risposta quando avevamo presentato la collezione hug. Quest’anno, non solo l’apprezzamento è stato confermato, ma abbiamo riscontrato un grande interesse soprattutto per gli ausili e il loro abbinamento alle vaschette contenitrici e alle mensole, in grado di renderli un vero e proprio oggetto di design. Maniglie capaci di conquistare anche grazie ai nuovi colori ed alle finiture. Sono state, infatti, presentate al Cersaie le nuove tonalità, abbinabili a qualsiasi arredo (oro satinato, oro rosa, nickel nero satinato, nickel bronzo satinato e bronzo scuro satinato). E per gli amanti del legno è stata realizzata una maniglia interamente in bamboo, calda al tatto e adatta a qualsiasi insieme, sia pubblico che privato”.

“Come abbiamo più volte ribadito – dice il Direttore vendite Italia di Ponte Giulio - ormai, anche la ricettività va in cerca di proposte esclusive, in grado di abbinare alla sicurezza il design: ce lo ha confermato l’interesse dimostrato dagli operatori in fiera, che dimostra che hug è un progetto innovativo ed in grado di prendersi realmente cura di chi lo sceglie per sé, la famiglia o i propri clienti”.

“Non solo maniglie - sottolinea - ma tutta la collezione ha saputo conquistare i visitatori del Cersaie con i suoi mobili, i lavabi, gli specchi, i piatti doccia in mineral composite e le sedute di vario tipo. Queste ultime, in particolare, hanno suscitato curiosità non solo per le loro forme, vagamente retrò, ma anche per le combinazioni tra sgabello (o seduta con schienale) e struttura. La parte della seduta e dello schienale, in poliuretano, può essere color rosso corallo, grigio grafite o bianco caldo, mentre la parte della struttura, in acciaio inox, la si può richiedere color melanzana, rame, lime, acciaio inox satinato, acciaio inox lucido, punti grigi, punti rossi, bianco ed ora, anche, oro satinato, oro rosa, nickel nero satinato, nickel bronzo satinato e bronzo scuro satinato, per un’ampia moltitudine di combinazioni. Pensate alla bellezza di una seduta in grigio grafite su struttura rosa o oro”.

“Una menzione particolare – aggiunge - va fatta sulle nuove pareti attrezzate sia fisse, che sollevabili che completano la collezione Hug e che, oltre alla loro elegante presenza, offrono il vantaggio di intervenire per la sostituzione di un sanitario, utilizzando i vecchi impianti, ma soprattutto offrire la massima personalizzazione in altezza rendendo il bagno sempre pronto per qualsiasi tipo di utilizzo o fruitore. Pensiamo ad esempio ad una struttura ricettiva che non sa mai che tipo di ospite dovrà accogliere e questo genere di articoli rappresentano una soluzione moderna, funzionale ed efficace, per qualsiasi tipo di avventore. Quanto prima si passerà dal prototipo alla costruzione in serie perché ci siamo resi conto dell'interesse che hanno generato al Salone”.

“Il riscontro ottenuto al Salone – evidenzia Scutigliani – ci conferma che stiamo andando nella direzione giusta, allontanandoci dal funzionale puro per avvicinarci al funzionale d’arredo”.

“In conclusione voglio spendere una parola anche sul Cersaie: anche quest’anno è stato un’importante vetrina per la nostra proposta, così come un momento prezioso in cui abbiamo scambiato pareri con venditori, installatori, architetti e possibili clienti, in cui abbiamo raccolto idee, suggerimenti e valutazioni nell’ottica di offrire, sempre più, un prodotto costruito su misura di chi lo usa”.

“Non può mancare un’ultima considerazione sullo stand che è stato molto apprezzato e questo grazie non solo ai nostri tecnici ed ai nostri collaboratori, ma anche al plus che ci è arrivato da Pixie con le sue splendide carte da parati e rivestimenti, che hanno reso l’insieme ancor più prezioso”.

“Se ancora non lo avete fatto, dunque, lasciatevi conquistare dal nostro abbraccio. Scoprite la collezione e non resterete delusi”.